Calcio: Wijnaldum, 'la riabilitazione sta andando bene anche se vivo come un monaco'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 nov. – (Adnkronos) – "La riabilitazione sta andando nella giusta direzione. Quando mi sono infortunato ho pianto per diversi giorni, ero triste. Adesso vivo come un monaco, diciamo, ma mi sento molto bene". Lo dice il centrocampista della Roma Georginio Wijnaldum in un'intervista rilasciata a Espn, parlando del suo infortunio alla tibia, patito in allenamento con la Roma negli ultimi giorni d'agosto. "Sto vedendo molti progressi, anche se adesso vivo lontano dalla mia famiglia – prosegue il 32enne olandese parlando della sua riabilitazione – Vedo davvero solo due posti: il mio appartamento e il campo di allenamento. Devo solo superare questo momento e non voglio avere distrazioni".

Wijnaldum ha parlato anche della Roma e dei Mondiali. Sul benvenuto che i tifosi giallorossi gli avevano riservato: "Qui ero tornato a divertirmi, è stato un nuovo inizio, mi hanno accolto a braccia aperte, mi hanno celebrato. Volevo ricambiare tutto questo, poi purtroppo è svanito tutto". Infine una battuta sui Mondiali ai quali non potrà prender parte: "Come li guarderò? Allenandomi. Ovviamente vorrei essere lì, ma ho imparato ad accettare che non posso farlo. L'Olanda comunque è forte e può fare bene, anche se ci sono anche altre squadre più forti".