Calcio: Wijnaldum, 'non sono felice al Psg, mi aspettavo di giocare di più'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parigi, 12 ott. – (Adnkronos) – "Non posso dire di essere completamente felice, la situazione non è quella che volevo. Ma questo è il calcio, sono un combattente e devo rimanere positivo e lavorare sodo per cambiare questa situazione. Negli ultimi anni ho giocato molto, ho sempre avuto una buona condizione e ho fatto anche molto bene. Adesso le cose stanno diversamente e mi devo abituare. Certo, è un po' difficile, non vedevo l'ora di fare un passo avanti nella mia carriera e invece ora succede questo". Così il centrocampista del Psg Georginio Wijnaldum che in 9 partite di Ligue1 ha giocato per 90 minuti soltanto in due occasioni.

Uno scarso impiego che rischia di costargli il posto anche in nazionale, come ha spiegato recentemente il commissario tecnico Louis Van Gaal, che darà la precedenza a chi giocherà con regolarità nel proprio club. "Penso che questa sia una preoccupazione primaria per ogni giocatore e quando non giochi, è normale essere preoccupati. Però siamo soltanto all'inizio della stagione, possono succedere ancora tante cose e rimango positivo", aggiunge il trentenne olandese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli