Calcio: Xavi, 'non sopporto gli allenatori che si dicono offensivi e poi giocano in difesa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 mar. – (Adnkronos) – "L’unica cosa che non sopporto oggi sono gli allenatori che si vendono come offensivi e poi mettono la loro squadra nelle retrovie". Lo dice l'ex centrocampista del Barcellona e ora allenatore dell'Al-Sadd, Xavi, nel corso di un'intervista al Sueddeutsche Zeitung. "Quando giocavo, soffrivo sempre quando la mia squadra non aveva la palla. Ora questa sofferenza è triplicata. Sono diventato ancora più radicale", aggiunge il 41enne catalano.