Calcio: Zoff, 'in Europa non si corre più veloce, da noi non si prende ritmo partita per il Var'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 mar. (Adnkronos) – "In Europa non credo si corra più veloce, ci sono meno interruzioni. Il Var è straordinario a livello di fuorigioco e altri aspetti ma da noi per ogni intervento si ferma il gioco, ci sono ammonizioni, polemiche, e i ritmi non si possono prendere. Si fa un calcio virtuale ma il campo non è virtuale e non si prende il ritmo di una partita". Questa l'opinione di Dino Zoffex numero uno azzurro ed ex allenatore della Juve, della Lazio e della Nazionale, all'Adnkronos, sull'assenza dei club italiani nei quarti di finale di Champions League. "La Juve è una squadra nuova, ancora non ben definita e quindi non è riuscita a superare il Porto, tutto qui. Pirlo resterà alla Juve anche l'anno prossimo? Io credo di si, la squadra ha tanti giovani di valore ed è certamente futuristica".

Per cercare di rilanciare la Serie A comunque per Zoff ridurre il numero di squadre non è la soluzione, "Non credo sia questo il problema, in Inghilterra giocano sempre. Quest'anno poi è stata una stagione anomala con la storia della pandemia, non tutti sono al meglio e non fa tanto testo, anche se gli altri sono riusciti ad andare avanti. Il campionato? Lo può perdere a questo punto solo l'Inter", ha aggiunto l'ex ct.