Calciomercato Juventus, fiducia in Howedes: niente addio a gennaio

1 / 2

Höwedes sogna l'esordio con la Juventus: già contro il Benevento?

Allegri dice: "Höwedes torna dopo la sosta". Ma il tedesco tornerà ad allenarsi coi compagni e ora spera di racimolare qualche minuto domenica.

Benedikt Howedes, sinora, ha assunto le sembianze di un oggetto misterioso. Sbarcato in estate alla Juventus dallo Schalke 04, il 29enne tedesco non ha ancora trovato il debutto con la maglia bianconera.

Diversi problemi fisici a condizionare l'avvio del calciatore teutonico in Italia, approdato a Vinovo con la formula del prestito con diritto di riscatto: 3,5 milioni subito nelle casse del club di Gelsenkirchen e, qualora dovesse maturare almeno 25 partite ufficiali nel corso della stagione corrente, la Signora avrebbe la possibilità di acquisire a giugno l'intero cartellino versando altri 13 milioni (più ulteriori massimi 3 legati ai bonus).

Attraverso una preparazione atletica mirata, lo staff bianconero nelle scorse settimane ha cercato di portare Howedes immediatamente ad un livello accettabile, considerando anche le tempistiche – ovvero fine agosto – con cui l'ex Schalke 04 è approdato sotto la Mole. Ma le cose non sono andate nel verso giusto: primo affaticamento e, successivamente, stop più corposo.

Situazione che ha messo in grossa difficoltà Max Allegri, il quale avrebbe voluto puntare sul tedesco tra la fascia destra e pacchetto centrali. Senza escludere la via della difesa a tre, prospettiva tattica che potrebbe valorizzare le caratteristiche di Howedes, duttile come pochi altri nell'intero panorama europeo.

Allo stato attuale delle cose, come dimostrato recentemente con prestazioni più che positive, un solo elemento della retroguardia juventina ha fornito contributi eccellenti: Chiellini. Gli altri, chi più chi meno, non sono ancora riusciti a trovare la tanto agognata continuità.


Ecco perché, se l'impatto dovesse funzionare, Howedes diventerebbe pressoché automaticamente un titolare. La Juventus punta molto sulle qualità del jolly teutonico; vuoi perché utilizzabile in tutti i ruoli della difesa, merce rara da scovare sul mercato. Dunque, le voci che vedrebbero i campioni d'Italia spazientiti da questi ripetuti problemi fisici non trovano affatto conferme. Anzi, gli uomini della Continassa sentono di aver puntellato la rosa con un rinforzo giusto, chiamato a dare solidità ad un reparto apparso ultimamente in netto affanno.

Parallelamente, puntando ad ottimizzare il patrimonio a disposizione, la Juventus a gennaio non dovrebbe intervenire sul mercato. A destra, con il recupero di Howedes e quello di De Sciglio, l'emergenza dovrebbe arrivare al capolinea naturale. Inoltre, in chiave Champions League, Allegri potrebbe decidere di inserire in lista Lichtsteiner, escluso inizialmente per il secondo anno di fila.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità