Calciomercato Juventus: lavori in corso su Emre Can

Che la Juventus voglia acquisire Emre Can a parametro zero è ormai il segreto di Pulcinella. Già in estate, mettendo sul piatto argomenti solidi, i dirigenti bianconeri avrebbero voluto assicurarsi il 23enne mediano della nazionale tedesca, legato al Liverpool fino a giugno, pronto a salutare i Reds al termine della stagione. Scenario non scontato, in quanto il manager degli inglesi – Jurgen Klopp – starebbe provando di tutto pur di trattenere il suo metronomo.

Più passa il tempo e più, inevitabilmente, in terra d'oltremanica aumenta il pessimismo. A comporre il quadro, inoltre, le recenti dichiarazioni di Pavel Nedved: “Emre Can è un giocatore straordinario – ha affermato il vicepresidente bianconero – ha la mentalità calcistica tedesca ed è tecnicamente dotato”. Investitura importante pronta a sfociare in qualcosa di più corposo. Detto questo, essendo i campioni d'Italia uomini di mondo, è severamente vietato dare per scontata la fumata bianca. La speranza, e forse qualcosina in più, c'è.

Ma più avanti, quando lo si potrà fare, bisognerà passare dalle parole ai fatti. Senza dimenticare quanto accaduto con Axel Witsel, promesso sposo della Signora, passato a suon di milioni dallo Zenit di San Pietroburgo ai cinesi del Tianjin Quanjian. Gli uomini della Continassa, pur soddisfatti del centrocampo attualmente a disposizione, in vista dei prossimi mesi cercheranno di effettuare un ulteriore salto di qualità. Ed Emre Can, senza versare un centesimo per il cartellino, avrebbe il sapore dell'autentico colpaccio. Occhio, e non potrebbe essere altrimenti, alle altre sirene. Per intenderci, quelle capitanate dal Manchester City.

Emre Can Liverpool Juventus

Il Liverpool, anche negli ultimi giorni, avrebbe provato a blindare il suo top player, non trovando però segnali positivi. Segnale che il diretto interessato, pur felice di come stia andando la sua avventura in Premier League, abbia voglia probabilmente di misurarsi in un altro campionato. In questo periodo storico, per risultati e potenzialità, rifiutare la Juventus non è affatto semplice. E, anche per tale motivo, i campioni d'Italia auspicano nel lieto fine su base quinquennale.

Classe '94, con alle spalle una doppia avventura tra Bayern Monaco e Bayer Leverkusen, Emre Can sfoggia una carta d'identità verde con la personalità del veterano. Inoltre, in termini di caratteristiche, il pezzo è più unico che raro: quantità e qualità. Di pari passo, nelle prossime puntate, i bianconeri dovranno valutare la bontà del reparto: da Claudio Marchisio a Sami Khedira. E, anche il tal senso, non vanno escluse sorprese.

La famiglia di Emre Can, a detta dei ben informati, potrebbe recitare una parte significativa. Intanto i segnali sembrerebbero premiare le mosse bianconere. D'altronde, si sa, la pazienza è la virtù dei forti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità