Calciomercato Juventus, sorpresa Barzagli: verso il rinnovo di un anno

Tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti sul calciomercato di gennaio della Juventus.

Per la Juventus, presto, sarà tempo di rinnovi. Scontato quello di Giorgio Chiellini che, tramite un'opzione, proseguirà la sua avventura sotto la Mole. Probabile che anche Kwadwo Asamoah, sebbene sia ancora un argomento tutto da impostare, prolunghi il contratto in scadenza. Mentre Stephan Lichtsteiner, dopo sette stagioni alla corte della Signora, saluterà a parametro zero. La sorpresa, invece, è un'altra. E si chiama Andrea Barzagli.

Nonostante le 36 primavere, che diventeranno 37 a maggio, la sensazione è che l'esperto centrale di Fiesole possa rimanere un'ultima annata nel capoluogo piemontese. A tal proposito, sia dal lato società che da quello giocatore, l'ottimismo starebbe aumentando sensibilmente. La freschezza, e non potrebbe essere altrimenti, non è quella dei tempi migliori. Ma Barzagli, anche in versione “datata”, ne viene sempre a capo. Ma c'è di più.

C'è una figura da leader silenzioso – dentro e fuori dal rettangolo di gioco – rispettata dall'intero globo bianconero. D'altronde, sei scudetti e svariati trofei nostrani parlano da soli. Per questi motivi, pur avendo già programmato l'arrivo di Mattia Caldara ('94) dall'Atalanta, il centrale toscano si avvia a chiudere la carriera – per lo meno quella ad alti livelli – con la Juventus. Madama, si sa, valuta tanto lo spessore calcistico quanto quello umano. E l'ex Wolfsburg ha ampiamente dimostrato la sua affinità con il mondo bianconero.

Futuro. Una parola importante per gli uomini della Continassa, abituati a progettare per tempo qualsiasi mossa. Nelle prossime puntate, Champions League permettendo, Gianluigi Buffon dovrebbe passare dalla porta alla scrivania. In linea generale, rinfrescando la rosa qua e là, la Juventus potrebbe far registrare diverse novità. Fondamentale, quindi, affidarsi ai punti cardine. Da uno come Barzagli, mai banale, c'è solamente da imparare.

Lo sa bene Daniele Rugani ('94), alle prese con un lungo apprendistato, erede – non per caratteristiche – del numero 15 bianconero. Lo saprà Caldara che, dopo aver concluso il prestito all'Atalanta, è chiamato a prendersi la difesa che verrà. Un quadro nitido che, se dovesse filare da copione, potrebbe fornire grandi soddisfazioni al popolo bianconero. Ripetere le gesta della BBC sarà difficile, ma l'ad Beppe Marotta si è già assicurato quanto di meglio propone il movimento nostrano.

Barzagli, autore di 17 presenze stagionali, vanta un feeling particolare con Max Allegri. Entrambi toscani, schietti e genuini. Ambedue, curriculum alla mano, vincenti. E proprio l'eventuale rinnovo di Andrea potrebbe fornire un indizio circa il futuro del tecnico toscano, costantemente chiacchierato in orbita estero, legato alla Juventus fino al 2020. Ma questa è un'altra storia. A grandi passi, intanto, il difensore azzurro si avvicina alla firma targata 2019.