Calciomercato Juventus, Sturaro va allo Sporting: "Prestito secco, Ronaldo decisivo"

1 / 2

Calciomercato Juventus, Sturaro va allo Sporting: "Prestito secco, Ronaldo decisivo"

Stefano Sturaro lascia la Juventus e va in prestito secco allo Sporting Clube. L'agente conferma l'intervento di Ronaldo: "Parole decisive"

Manca solo l'annuncio ufficiale, ma ormai non ci sono più dubbi: Stefano Sturaro lascia la Juventus dopo 3 stagioni e approda in Portogallo allo Sporting Clube.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La conferma di quanto era già nell'aria da ore arriva dalle parole del suo agente Carlo Volpi a 'Tuttojuve': "Stefano va a Lisbona stamattina, la formula è quella del prestito secco". In Portogallo quantificano in 2 milioni l'onerosità del prestito.

Il club bianconero rinuncia dunque a fare cassa, essendo sfumate tutte le altre piste possibili da cui Marotta sperava di ricavare i 20 milioni pari alla valutazione data al giocatore: "La trattativa con il Watford era vera, così come quelle con le altre inglesi - svela il procuratore del 25enne sanremese - Genoa e Fiorentina sono società che l’hanno cercato in questo mercato, come altre italiane. Fa piacere che sia apprezzato".


"Dopo quasi quattro anni di Juventus, aveva bisogno di crescere ulteriormente come calciatore - continua Volpi - E giocare per un calciatore con il ruolo di Stefano significa tutto. La confidenza con il campo ti permette di essere sicuro di te stesso. L’estero era una scelta di crescita anche come uomo, poteva essere l’Inghilterra, la Spagna o il Portogallo. Ha scelto lo Sporting".

L'agente conferma infine il ruolo avuto da Cristiano Ronaldo nello sponsorizzare il suo vecchio club con Sturaro: "Sicuramente le parole di Ronaldo sullo Sporting e il calcio portoghese sono state determinanti".

Secondo 'Tuttosport', poi, a Lisbona Sturaro potrebbe a breve ritrovare un altro ex juventino, Claudio Ranieri. Il tecnico romano infatti attenderebbe soltanto le elezioni presidenziali dell’8 settembre per insediarsi ufficialmente sulla panchina biancoverde.