Calderoli: inaccettabile no Governo a stato emergenza in Lombardia

Pol/Bar

Roma, 22 nov. (askanews) - "E' semplicemente inaccettabile che il Governo abbia respinto la richiesta di stato di emergenza, e annessa richiesta di aiuti economici per 207 milioni, presentata dalla Lombardia dopo le due settimane di maltempo della scorsa estate tra il 25 luglio e il 13 agosto che hanno provocato danni ingenti". Lo ha affermato in una nota il senatore Roberto Calderoli (Lega), vicepresidente del Senato.

"In quelle due settimane - ha spiegato - ci sono state trombe d'aria, bombe d'acqua, allagamenti, frane, esondazioni di torrenti. Abbiamo avuto strade bloccate, paesi isolati, capannoni scoperchiati, gravissimi danni all'agricoltura denunciati da Coldiretti. E di fronte a tutto questo il Governo dice no? Non lo possiamo accettare".(Segue)