Caldo e temporali, stato di allerta nella provincia di Bolzano

Cro/Ska

Roma, 25 lug. (askanews) - Al termine dell'incontro fra gli esperti di Servizio meteo, Ripartizione foreste, Bacini montani, Vigili del fuoco e Ufficio geologia, presso il Centro funzionale provinciale dell'Agenzia per la protezione civile, nel primo pomeriggio di oggi (25 luglio) è stato di chiarato lo stato di allerta (alfa - giallo) su tutto il territorio della Provincia di Bolzano.

Più che l'ondata di caldo torrido che da giorni sta interessando l'Alto Adige, l'innalzamento al secondo livello su una scala di quattro dello stato di protezione civile, è dovuto al rischio di forti temporali. Le prime precipitazioni, frutto del mix fra temperature elevate e alta percentuale di umidità, sono attese già per la serata di oggi, con l'aggiunta di locali grandinate e forti raffiche di vento. Condizioni simili sono previste anche per domani. Tra i pericoli legati ai fulmini vi è il rischio di incendio nei boschi, dove il fondo è molto secco, oltre a ciò verrà posta massima attenzione a smottamenti e cadute massi.

Lo stato di protezione civile è stato portato da zero (verde) ad alfa (giallo), e ha validità sino alle ore 22 di domani . Lo stato di allerta indica che "è in arrivo un evento rilevante per la protezione civile che va monitorato attentamente. Tutte le parti coinvolte vengono avvertite e possono adottare provvedimenti adatti. Anche la popolazione viene avvisata dell'evento in arrivo, in modo da non essere colta impreparata". Nella giornata di domani (26 luglio) è prevista una nuova analisi della situazione, l'evolversi degli eventi può essere seguito sul portale web della Provincia di Bolzano dedicato al meteo.