Caldo: Italia rovente per almeno 8 giorni. Torna l'incubo 2003

(ASCA) - Roma, 17 ago - ''Ecco che arriva il 'colosso dei

deserti' che entro il weekend trasformera' mezza Europa in

vera e propria Africa, Italia compresa''. Lo afferma, in una

nota, Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com, sottolineando che ''Il

Vecchio continente si trovera' a fronteggiare l'ondata di

calore piu' intensa, estesa e duratura di questa Estate

2012.

L'enorme anticiclone africano inglobera' in una bolla di aria

in arrivo direttamente dal deserto del Sahara, dapprima

Italia, Spagna, Francia, Paesi Bassi e Germania, poi Balcani

e Polonia. Sulla nostra Penisola si potranno raggiungere i

38-40*C, punte di oltre 40-41*C sulla Francia, fino a 45-46*C

sulla Spagna; ritorna dunque con prepotenza l'incubo

dell'estate 2003''.

''Bollino rosso dal weekend - secondo Ferrara - a Torino,

Milano, Bolzano, Bologna, Firenze, Perugia, Roma, Napoli,

Foggia, Matera, Cosenza e Cagliari''. E''a partire dal 25 le

regioni settentrionali vedranno il passaggio di intense

perturbazioni temporalesche, con rischio di passare dalla

siccita' direttamente alla grandine e alle trombe d'aria. Il

pericolo viene anche dal Mediterraneo, troppo caldo rispetto

alla norma, e che nella prossima stagione autunnale potrebbe

favorire la nascita di pericolosi nubifragi''.

''E' un'estate bollente su quasi tutto l'Emisfero

settentrionale - stimano da 3bmeteo.com -, con temperature

superiori alla media anche di oltre 5*C su Stati Uniti,

Canada e gran parte del continente Euro-Asiatico. Il

surriscaldamento del nostro Emisfero genera anche anomalie

sull'Artico, battuto da insolite quanto violente tempeste,

mentre i ghiacci agonizzano, con 2.8 milioni di km quadrati

in meno rispetto all'estensione media degli anni 80-90''.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità