Caldo, oggi bollino rosso in 5 città: ecco quali

Celestial delights in Toronto!  The sun is rising on a hot summer Day.
Celestial delights in Toronto! The sun is rising on a hot summer Day.

È allerta caldo in cinque città nella giornata di domenica 5 giugno. Si tratta di Roma, Perugia, Rieti, Frosinone e Campobasso, per le quali è previsto il bollettino rosso (e cioè il livello tre, ovvero il massimo livello di allerta per l'afa). Il Ministero della Salute parla per i suddetti capoluoghi di "condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche".

Bollino arancione (livello di allerta due), invece, per le città di Latina, Palermo e Catania, dove sono previste "condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili".

"Anziani restino a casa"

"Quando arrivano queste ondate di calore, gli anziani e i fragili devono stare attenti, il mio appello è a rimanere a casa e se proprio devono uscire di farlo nelle ore serali. Con queste temperature soprattutto chi è cardiopatico o chi ha la pressione ballerina corre troppi rischi", ha detto all'Adnkronos Salute Antonio Magi, presidente dell'Omceo di Roma e provincia, l'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

VIDEO - Come proteggere il tuo cane dal caldo

"Rischio caos pronto soccorso"

Per Andrea Fabbri, direttore centro studi della Simeu, la Società italiana di medicina dell'emergenza-urgenza, "Le condizioni meteo da bollino rosso potrebbero inoltre mettere in difficoltà i pronto soccorso "che vivono una situazione già difficile e se si aggiungerà al problema infettivo che conosciamo anche l'emergenza caldo rischiamo di creare un intasamento", ha spiegato all'Adnkronos Salute. "Tra qualche giorno capiremo l'impatto di questo caldo sugli accessi, ma se non calano le temperature ci saranno migliaia di accessi, soprattutto anziani che con queste temperature torride rischiano di più", ha aggiunto.

E ha poi ricordato: "Le regole generali anti-caldo sono sempre le stesse, ma la principale è idratarsi a dovere, tante richieste di aiuto arrivano da anziani che non bevono abbastanza. Poi non si dovrebbe uscire nelle ore più calde. Piano piano chi è anziano e fragile perde liquidi e non se ne accorge, ecco che si disidratano e in alcuni casi c'è la necessità di chiamare l'ambulanza".

VIDEO - Caldo torrido in Pakistan: ecco come reagiscono gli abitanti di Islamabad

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli