Caldo record, quale sarà il giorno più rovente

The waves hits the rocks. Though the hot temperatures in Italy continue, only a few people compared to other years come to the beaches in the Levante coast of Ligury this summer. (Photo by Alexander Pohl/NurPhoto via Getty Images)
Caldo record, quale sarà il giorno più rovente (Photo by Alexander Pohl/NurPhoto via Getty Images)

Con temperature record da Nord a Sud, a cui si aggiunge la mancanza di pioggia che sta causando non pochi problemi di siccità, l'Italia deve fare i conti con picchi senza precedenti. Ma quale sarà il giorno più caldo?

VIDEO - Caldo, sarà una settimana da bollino rosso

Mezza Europa brucia, aumentano le vittime e il caldo africano non sembra dare segni di cedimento. E' in corso la quarta ondata di calore, ma il caldo record potrebbe non aver ancora raggiunto il suo picco.

LEGGI ANCHE: Le temperature record sono arrivate con 28 anni di anticipo

Difficile a crederci dopo giorni di afa insopportabile, ma il termometro è destinato a subire una nuova impennata. Mercoledì 20 luglio è atteso il picco delle temperature, ma il caldo intenso potrebbe proseguire fino al prossimo weekend. Le previsioni del colonnello Giuliacci attestano temperature massime intorno ai 33 gradi, tra giovedì 21 e venerdì 22 luglio. Non si escludono neppure picchi di 40/42 gradi in molte Regioni, anche del Centro-Nord, con possibili punte fino a 44/45 gradi in Emilia Romagna, zone interne del Centro, Puglia e sulle due Isole maggiori.

GUARDA ANCHE - Il caldo ci fa ingrassare: il motivo

Un cambio di rotta è atteso tra sabato 23 e domenica 24 luglio, quando arriverà in Italia un nucleo di aria fresca proveniente dal Nord Atlantico, che potrebbe determinare una brusca diminuzione delle temperature, con un calo di circa 10/12 gradi nell'arco di sole 48 ore.

Intanto gli incendi stanno devastando vaste aree di Francia, Portogallo e Spagna, dove sono morti un allevatore e un vigile. Caldo record anche nel Nord Europa, con picchi di 40 gradi in Gran Bretagna. Nel nostro Paese, fino alla fine del mese di luglio, non sono previsti perturbazioni e rovesci temporaleschi particolarmente significativi. Gli esperti lanciano un allarme, perché l'andamento rischia di aggravare ulteriormente la situazione di siccità che perdura da ormai diversi mesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli