Calenda apre le porte a Brunetta: "Bene un fronte senza sovranisti"

·2 minuto per la lettura

Carlo Calenda spalanca le porte a Renato Brunetta. "buone notizie", scrive il leader di Azione su Twitter dopo aver letto l'intervista in cui il ministro di Forza Italia ha lanciato il suo appello: "La famiglia dei popolari, quella liberale e quella socialista. Queste tre culture politiche adesso possono ricostruire l'Italia del futuro. Con Draghi".

Calenda, via social, plaude. Specie per lo stop di Brunetta ai sovranisti: "Se la destra sovranista, anti-europea, anti-Green Pass va dietro al richiamo della foresta commette un grande errore, perché il popolo non la pensa così". Il leader di Azione per primo, all'indomani del voto amministrativo, aveva fatto il nome di Draghi per il post 2023 e dichiarato la sua 'mission': lavorare a un fronte riformista, di stampo europeista, 'alleggerito' da quelli che lo stesso Calenda classifica come populisti e sovranisti, cioè M5s e Lega.

Quindi, pochi dubbi e il rilancio della proposta nel campo progressista: "Mi pare che in una parte di FI stia maturando la consapevolezza che con i Sovranisti non si governa. Spero che il Pd riuscirà a fare lo stesso. Almeno nei confronti dell’ala più estrema dei 5S", scrive sempre su Twitter. E le parole di Brunetta qualche eco nell'area riformista del Pd l'hanno trovata, almeno a sentire Andrea Marcucci. Questo nonostante il fatto che un fronte europeista sarebbe in diretta concorrenza rispetto a quel Nuovo Ulivo che vede Enrico Letta nei panni di federatore. "Lo scenario evocato dal ministro Brunetta nella sua intervista di oggi è molto interessante. I tre grandi filoni (socialista, popolare e liberale) della tradizione politica italiana possono servire a superare definitivamente la stagione del populismo e del sovranismo. C’è davvero bisogno che tutti i partiti siano all’altezza di Mario Draghi”, dice il senatore dem.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli