Calenda: basta con questo sconcio, il Pd non può umiliarsi così

Glv

Roma, 27 ago. (askanews) - È uno "sconcio" che umilia il Partito democratico la decisione del Movimento Cinque Stelle di far votare sulla piattaforma Rousseau l'eventuale proposta di governo M5S-Pd. Lo afferma Carlo Calenda, sottolineando che "Luigi Di Maio ha dichiarato che sottoporrà l'accordo, che ancora non c'è, al voto della piattaforma Rousseau. In spregio a ogni prassi istituzionale. Basta".

"Mi appello a Paolo Gentiloni e Nicola Zingaretti - aggiunge il fondatore di 'Siamo europei' - perchè facciano cessare questo sconcio. Dopo aver ingoiato Conte e Di Maio non possiamo continuare a umiliarci in questo modo, Partito Democratico".