Calenda: Borgonzoni inadeguata a guidare Regione Emilia-Romagna -2-

Pol/Bar

Roma, 18 gen. (askanews) - Quanto alla decisione di appoggiare il candidato del Pd in Emilia Romagna, "si tratta - ha spiegato Calenda - di una scelta ponderata sulla base dei fatti. Non è un posizionamento ideologico ma per dare continuità ad un buon governo portato avanti da un bravo governatore come Stefano Bonaccini. Sono i fatti a parlare. Credo che l'aver portato l'Emilia-Romagna ad essere una delle regioni più virtuose a livello nazionale e non solo, sia segno di capacità amministrativa".

"Non c'è ideologia dunque. Non si può certo dire - ha spiegato - che noi di Azione appoggiamo acriticamente il Pd, visto e considerato che, ad esempio in Puglia, non sosteniamo i dem. Poi, a mio giudizio, la scelta di candidare Borgonzoni da parte della Lega, si sta dimostrando sempre di più una mancanza di rispetto nei confronti degli elettori".