Calenda: Borgonzoni simpatica, ma non può governare Emilia-Romagna

Pat

Bologna, 3 gen. (askanews) - La candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, "non può governare" la Regione Emilia-Romagna, perché "non ha mai amministrato neanche un bar". Lo ha detto Carlo Calenda, durante la presentazione a Bologna dei candidati di Azione nella lista civica per Bonaccini presidente alle elezioni regionali del 26 gennaio.

"Non ho nulla contro la candidata della Lega - ha spiegato Calenda -. L'ho incontrata un paio di volte, è una persona anche simpatica", ma "non ha nulla nel suo passato professionale che giustifichi la pretesa di poter governare l'Emilia-Romagna. Semplice. E non è così sempre nella Lega, ci sono ottimi amministratori leghisti. Semplicemente lei non lo è, perché non ha l'esperienza, e non puoi mettere a governare una regione così complessa come una Regione una persona che non ha mai amministrato neanche un bar. Non è possibile".

Quello che conta, secondo Calenda, è "saper far funzionare gli ospedali, aiutare le imprese a crescere, fare le infrastrutture, dare l'assistenza a chi ne ha bisogno. E questi sono processi complessi". Bonaccini, invece, ha "tutte le caratteristiche perché lo ha dimostrato. Nella vita conta solo questo, il resto sono chiacchiere".