Calenda: “Di Maio chi? Letta è una persona seria”

calenda
calenda

“Di Maio? Non so chi sia, non ho idea di chi lei stia parlando”. Risponde così Carlo Calenda, leader di Azione, ai giornalisti che gli chiedevano una posizione sul ministro degli Esteri.

Calenda al fiele su Di Maio, al miele su Letta e Draghi

Molto diverso il tono di Calenda sul segretario del PD, Enrico Letta: “A Letta vogliamo bene, è una persona seria. Siamo disponibili a discutere con tutti sulle cose da fare”. Ribadendo ancora una volta che per lui l’unico presidente del Consiglio immaginabile è Mario Draghi. “Se i cittadini italiani ci faranno vincere, prometto che andremo a chiuderlo a chiave nella Presidenza del Consiglio” ha affermato l’ex ministro dello Sviluppo economico. Ma lui non si è detto disponibile a una nuova avventura politica, gli fanno notare: come si farà a convincerlo? “Draghi è una persona responsabile, ed è quello che serve”, chiosa Calenda. “Ora però andiamoci a prendere i voti sulle cose necessarie per il Paese, poi si porrà il problema di chi lo gestirà”.

L’alleanza con +Europa

La campagna elettorale è già nel pieno dello svolgimento. Oggi i dirigenti di Azione e +Europa si sono ritrovati per presentare il “Patto Repubblicano”, manifesto programmatico dei centristi legati alla coalizione di centrosinistra in cui si auspica una forte interlocuzione con il Partito Democratico. Un programma che ha già ammaliato Mariastella Gelmini, transfuga di Forza Italia, che ha invitato Calenda a un abboccamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli