Calenda: "Ex Ilva? Renzi fa una cacchiata dietro l'altra"

webinfo@adnkronos.com

"Renzi sta facendo una cacchiata dietro l'altra, perché se metti lo scudo non esiste votare con la Lezzi per abolire lo scudo". Lo ha detto Carlo Calenda alla festa del Foglio a Firenze parlando dell'ex Ilva.  

"Ma è normale che il Pd, Renzi, la Bellanova abbiano votato con la Lezzi? La Lezzi e Toninelli non sono interlocutori, in un Paese normale farebbero un altro lavoro. Se li segui il problema è di chi li segue non di Lezzi e Toninelli", ha aggiunto Calenda. 

"Quando abbiamo fatto questo governo ci avete spiegato: lì fuori c'è un fascista, ora lo isoliamo e abbiamo salvato la democrazia. Dopo tre mesi il governo è a pezzi, stiamo meglio o peggio?", ha detto ancora Calenda, che ha continuato: "Vinceremo dopo questa roba qua? Dopo aver chiuso Ilva e Alitalia, dopo che sulla prescrizione faranno quello che vogliono fare?", ha chiesto aggiungendo: "La strada per battere i sovranisti passa da un momento di rappresentanza con un fronte riformista che li batte alle elezioni. Così, Salvini vincerà indeterminatamente".