Calenda litiga col dem: "Stai buonino"

webinfo@adnkronos.com

La nomina dei sottosegretari e viceministri del Conte bis infiamma ancora i tweet di Carlo Calenda. Dopo il 'cinguettio' al vetriolo dedicato ai #senzadime Ascani, Scalfarotto e Morani, ora al governo dopo la campagna anti-5S, ecco infatti arrivare un duro scambio con Davide Di Noi, membro della Direzione Nazionale dem che ieri aveva replicato stizzito alle parole del leader di 'Siamo Europei'. 

"Carlo - scriveva Di Noi -, ci siamo spesi per farti avere quei voti, necessari per un seggio a Bruxelles. Basta dai. Manda a tutti e tre un messaggino di congratulazioni e un grazie per ciò che hanno fatto quando ti sei candidato". Durissima la risposta di Calenda: "Stai buonino - twitta l'ex ministro - 'ci siamo spesi per farti avere quei voti' e quindi stai a cuccia non funziona. Ho combattuto per quei voti e per il @pdnetwork contro i 5S tra i vostri cori #senzadime. Fai le capriole che ritieni di fare ma - avverte - non chiedermi di fare lo stesso o di far finta di nulla".