Calenda: parlare di tolleranza con urla identitarie è retrogrado

Lme

Milano, 17 dic. (askanews) - "Io ho detto una cosa molto semplice: se una questione complessa come la tolleranza religiosa viene discussa a botte di urla 'Io sono cristiana' o 'Io sono musulmana' torniamo indietro di 400 anni". Lo ha scritto il leader di Azione, Carlo Calenda, su Twitter commentando la propria partecipazione al programma "Quarta Repubblica".

"Gli intolleranti - ha aggiunto Calenda - sono coloro che ritengono di rappresentare tutto il Paese. Quelli che dicono 'il Paese reale è dove sono io' e poi accusano gli altri di intolleranza".