Calenda: "Renzi non è Macron, è Mastella"

webinfo@adnkronos.com

Matteo Renzi "non è Macron. E' più Mastella". E' la stoccata che Carlo Calenda piazza ai microfoni di La7. "Macron ha avuto il coraggio di fare una traversata nel deserto di 2 anni, non ha fatto un governo facendo una scissione. Questo" di Renzi "è un percorso furbesco. Io ho lavorato bene con Renzi al governo, all'inizio aveva una carica di rottura, all'inizio. Era un uomo di coraggio, è impensabile vederlo diventare quello che voleva rottamare". 

Per l'europarlamentare "contano i fatti nella vita: Renzi sta dentro a un governo con i 5 Stelle, dopo un mese sta cercando di far saltare il presidente del Consiglio, ha promesso di non fare la scissione e l'ha fatta. Oltretutto l'ha fatta dopo che i suoi ministri hanno giurato. E i suoi ministri hanno attaccato il Partito Democratico dicendo cose assurde". 

Dalla Lepolda, la ministra Teresa Bellanova "ha detto che nel Pd ci sono le bande armate. E' vero, i renziani erano la più feroce di tutte. Io ho provato a farli sedere tutti allo stesso tavolo" ma "Renzi parla con Obama, 'io so io' come il marchese del Grillo... Un atteggiamento insopportabile...".