Calenda: "Roma va ribaltata, sarò sindaco di rottura"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Al primo consiglio comunale presenterò il piano sui trasporti e sui rifiuti perché una città esiste se ci si può muovere e se si portano via i rifiuti". Lo ha detto il leader di Azione e candidato sindaco a Roma, Carlo Calenda, nel corso del Festival de 'Linkiesta'. "Su questo voglio essere molto chiaro: intendo presentare le mie proposte prima perché voglio che sia chiaro che chiunque decide di fare questa avventura con me non sia sorpreso e mi dica che voglio fare le cose di rottura". "A Roma le cose di rottura serviranno tutte. Non c'è una singola cosa che sta in piedi, questa città è fuori controllo e va ribaltata", conclude.