Calenda: scelta è tra l’Italia che sta con Ue o con Orban e Putin

featured 1634918
featured 1634918

Roma, 2 ago. (askanews) – “È chiaro che siamo partiti che hanno una differenza, sono anche collocati diversamente nel sistema europeo, abbiamo posizioni differenti ma abbiamo fatto uno sforzo per dettagliare quelle comuni: senza un sistema comune di valori e proposte, un’allenza per quanto sia un patto elettorale non esiste: non siamo due partiti che si mettono d’accordo per le elezioni senza pensare ai contenuti, questa è una cosa in cui crediamo entrambi”.

Così il leader di Azione, Carlo Calenda, in conferenza stampa congiunta con Enrico Letta e Benedetto della Vedova dopo l’accordo raggiunto tra Pd e Azione con +Europa in vista delle elezioni del 25 settembre.

“Io penso che oggi si riapra totalmente la partita – ha aggiunto Calenda – non credo che gli italiani siano disponibili a farsi sottomettere a una proposta che li porta ai margini del sistema europeo, e parlo di dignità; la scelta è tra l’Italia che sta con i grandi paesi europei e l’Italia che sta con Orban e Putin”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli