Calenda a Zingaretti: "Ferma umiliazione del Pd"

webinfo@adnkronos.com

"Per favore @nzingaretti @PaoloGentiloni ! dopo tutte le umiliazioni che ci siamo fatti infliggere. Dopo Conte, dopo Di Maio ora anche Rousseau! #basta non potete consentire la distruzione di ogni residua reputazione del @pdnetwork". Così Carlo Calenda su Twitter riferendosi alla volontà da parte dei 5 Stelle di far votare su Rousseau la proposta di progetto di governo, prima che venga sottoposta al presidente Mattarella. "Sarò coerente, dal primo giorno in cui mi sono iscritto al Pd ho detto che non sarei rimasto se ci fosse stato un accordo con i 5 stelle", ha detto poi a Radio Capital.