California, caldo e vento spingono le fiamme del McKinney Fire

featured 1634397
featured 1634397

Yreka, 1 ago. (askanews) – Caldo, vento e siccità sono i peggiori nemici dei vigili del fuoco della California che combattono da due giorni contro le fiamme del McKinney Fire.

A causa della repentina diffusione dell’incendio è stata disposta l’evacuazione della città di Yreka. Il governatore della California Gavin Newsom ha dichiarato lo stato di emergenza per la contea di Siskiyou. Non si placa dunque l’emergenza incendi nell’Ovest degli Usa: molte zone della California e del Montana sono in gravissima difficoltà perché non si riesce a contenere la diffusione dei roghi che si allargano a macchia d’olio.

Nella foresta nazionale di Klamath, in California, il McKinney Fire, divampato venerdì, è passato da 1 km quadrato a 160 km quadrati e le fiamme continuano a estendersi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli