California, sparatoria presso l'autorità locale dei trasporti della città di San Josè

·1 minuto per la lettura
sparatoria san jose
sparatoria san jose

Attimi di panico in California, dove nella giornata del 26 maggio una sparatoria è avvenuta nei pressi di un deposito della società di trasporti di San Josè. Al momento non è ancora chiaro il bilancio dell’assalto, anche se numerose fonti parlano di diversi morti e feriti. L’assalitore è stato invece ucciso dalle forze dell’ordine giunte sul posto, come confermato anche dallo stesso sindaco di San Josè che lo ha definito: “Non più una minaccia”.

Sparatoria a San Josè, diversi morti e feriti

Secondo una testimonianza inoltre, la sparatoria sarebbe avvenuta durante una riunione sindacale che si stava tenendo nel quartier generale della Valley Transportation Authority, la società che gestisce tre linee di ferrovia leggera e 70 linee di autobus regionali. Nel frattempo gli edifici della società sono stati evacuati, mentre il sergente Russel Davis, della polizia locale, ha dichiarato: “Posso confermare al momento che abbiamo diversi feriti e diversi morti ma non possono confermare l’esatto numero”. Russel ha tuttavia confermato che tra le vittime sono presenti diversi dipendenti della VTA.

Nel frattempo sono giunti i messaggi di cordoglio sia della società d trasporti: “Noi della famiglia VTA piangiamo i colleghi che abbiamo perduto e preghiamo perché si salvino coloro che stanno venendo curati, che del sindaco di San Josè Sam Liccardo: “I nostri cuori sono addolorati nei confronti delle famiglie di coloro che abbiamo perso in questa orribile sparatoria”. Il governatore della California Gavin Newsom ha invece dichiarato che: “Siamo in stretto contatto con le forze dell’ordine locali e monitoriamo da vicino la situazione”. Stando alle ultime statistiche della polizia, nella città di San Jose i crimini violenti sono aumentati di quasi il 17% quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2020.. Gli omicidi sono invece aumentati del 75%.