Calo natalità, Cina autorizza famiglie ad avere fino a tre figli

·1 minuto per la lettura
featured 1360793
featured 1360793

Milano, 31 mag. (askanews) – La Cina rimuoverà il limite di due figli per coppia e consentirà alle famiglie di avere fino a tre figli: lo ha annunciato oggi l’agenzia ufficiale Xinhua.

La decisione arriva a poche settimane dalla pubblicazione dei risultati dell’ultimo censimento decennale, che ha rivelato un forte calo della natalità nel Paese più popoloso del mondo.

Il censimento cinese, pubblicato all’inizio di questo mese, ha mostrato che circa 12 milioni di bambini sono nati l’anno scorso in Cina, con una diminuzione significativa rispetto ai 18 milioni del 2016. Inoltre, si è trattato del numero più basso di nascite mai registrato dagli anni ’60.

“Penso sia una politica giusta, ma forse avrebbero dovuto pensarci prima. Molte coppie come la mia hanno perso il momento giusto per avere altri figli”, ha detto una donna di Pechino.

“Ci dovrebbe essere un maggiore sostegno pubblico in materia di educazione e di sanità per incoraggiare la gente a fare figli”, ha spiegato un’altra donna.

Nel 2016, il governo aveva posto fine alla controversa politica del figlio unico, permettendo alle coppie di avere due figli. Ma la riforma non è riuscita a invertire il tasso di natalità in calo nel paese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli