Cambi: euro tocca parità con dollaro, nuovi minimi dopo 20 anni

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 lug. (Adnkronos) – L'euro tocca la parità con il dollaro per la prima volta dal 2002, da quando la moneta unica europea è nata: in tarda mattinata segna il minimo a 0,99995 e ora si attesta a 1,003. "La valuta comune soffre e le posizioni corte sono aumentate nel corso degli ultimi giorni, ma le paure di un'interruzione delle forniture di gas rendono l’euro 'una patata bollente' che nessuno vuole detenere almeno per ora", spiegano gli analisti di Ebury.

I timori di recessioni si fanno sentire. "Le valute sono una strada a doppio senso. Il dollaro Usa è sostenuto da una Fed in prima linea nella lotta all'inflazione, che sta aumentando il differenziale dei tassi d'interesse con gran parte del mondo sviluppato. Mentre i crescenti rischi di recessione a livello globale fanno sì che il dollaro Usa diventi un bene rifugio", sottolinea Ben Laidler, global market analyst di eToro. Nel frattempo, "l'euro è messo sotto pressione dall'approccio lento della Bce in materia di tassi d'interesse e dai maggiori rischi di recessione del continente. La situazione è peggiorata dal raddoppio dei prezzi locali del gas nell'ultimo mese" conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli