Cambia il prezzo di Koulibaly: c'è l'offerta, ma serve un altro sforzo. Il Napoli individua il sostituto

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Chi venderà il Napoli per fare cassa e recuperare parte dei cash investiti per gli acquisti delle ultime settimane? L'indiziato numero uno resta sempre lui, Kalidou Koulibaly. Il possente centrale difensivo di Gennaro Gattuso non ha mai smesso di avere mercato, anche ai duri tempo del Covid-19, e potrebbe salutare la Campania in nome del bilancio azzurro e di una nuova avventura professionale.

Kalidou è in uscita e, stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, a differenza degli anni passati, non ha più un prezzo di cartellino a tripla cifra (negli scorsi anni Aurelio De Laurentiis chiedeva 100 milioni di euro), ma molto più basso: la pandemia e la successiva recessione economica potrebbero portare il club azzurro ad accontentarsi di un assegno da 70 milioni di euro.

Per ora l'offerta più golosa è arrivata dal Manchester City, capace di mettere sul piatto 63 milioni di euro tramite Fali Ramadani, l’uomo che da agente di grandi giocatori indossa spesso e volentieri anche le vesti di intermediario, come in questo caso. Serve ancora uno sforzo da parte dei Citizens. Per la sua successione il Napoli ha messo gli occhi su Gabriel del Lille.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!