Cambia statuto del gruppo, senatori M5S eleggeranno il capogruppo

Bar

Roma, 1 ott. (askanews) - Saranno i senatori del Movimento 5 stelle ad eleggere il prossimo capogruppo a palazzo Madama. Lo ha deciso oggi, secondo quanto si apprende da fonti parlamentari, approvando una modifica allo statuto del gruppo, l'assemblea dei senatori stellati, alla quale ha partecipato anche il capo politico M5S Luigi Di Maio.

Nel corso della riunione sono stati toccati diversi argomenti, raccontano le stesse fonti: dalle elezioni regionali, alla vita interna del Movimento, alle leggi da presentare in questa fase, alle questioni relative agli equilibri politici in Parlamento e nel Paese.

Si chiude quindi con questa mini-riforma interna una fase che aveva condotto a qualche polemica, perché la raccolta di firme promossa la scorsa settimana da Emanuele Dessì per promuovere questa assemblea sulle regole interne era stata interpretata da molti osservatori come un attacco al leader del Movimento.

I senatori quindi potranno procedere presto alla elezione del successore di Stefano Patuanelli, passato a fare il ministro dello Sviluppo economico. Sarà eletto il candidato che avrà ottenuto il 50 per cento più un voto: non è previsto ballottaggio, un po' sulla falsariga di quello che accade al gruppo 5 stelle della Camera, che voterà giovedì prossimo al termine della seduta mattutina dell'aula.