#Cambiagesto, 120mila mozziconi raccolti a Mondello in un mese

Red-Ral

Roma, 20 set. (askanews) - Oltre 120mila mozziconi di sigaretta raccolti sul litorale di Mondello in un solo mese. Sono i risultati della campagna #Cambiagesto, la campagna di sensibilizzazione contro la dispersione dei mozziconi di sigaretta nell'ambiente, presentati in occasione del World Clean Up Day, da Philip Morris Italia e E.R.I.C.A.. Protagonista dell'iniziativa è stata la città di Palermo: in un solo mese oltre 120.000 mozziconi sono stati raccolti sul litorale di Mondello.

#Cambiagesto è stato l'hashtag ufficiale della campagna di sensibilizzazione che, dal 30 luglio al 31 agosto 2019, ha coinvolto il litorale palermitano di Mondello con l'obiettivo di sensibilizzare i fumatori sul corretto smaltimento dei mozziconi di sigaretta. Ideato dall'agenzia creativa H+, il concept della campagna ha fatto leva sul senso di responsabilità individuale incoraggiando l'adozione di comportamenti virtuosi, etici e sostenibili per l'ambiente, coinvolgendo il pubblico attraverso una serie di installazioni site specific lungo tutto il lungomare di Mondello, oltre alla distribuzione di posacenere tascabili e grandi raccoglitori per gettare i mozziconi raccolti.

Sviluppato con il Patrocinio del Comune di Palermo, il progetto è stato promosso da Philip Morris Italia in partnership con E.R.I.C.A., società cooperativa leader nella comunicazione e progettazione ambientale in Italia, e con PUSH, laboratorio nato a Palermo per l'innovazione sociale e la sostenibilità in ambito urbano.

I 6 stabilimenti balneari che hanno aderito alla campagna sul lungomare di Mondello hanno distribuito oltre 8.000 posacenere tascabili in materiale riciclabile. Con la partecipazione attiva della cittadinanza, la campagna #Cambiagesto ha generato la raccolta di otre 120.000 mozziconi in un solo mese.

"Credo che l'elemento più significativo della campagna #Cambiagesto sia proprio il ruolo determinante di tutti i cittadini per raggiungere questo grande risultato", ha commentato Gianluca Bellavista, direttore Relazioni esterne di Philip Morris Italia, che ha aggiunto: "Il test di Palermo dimostra che la sensibilizzazione del consumatore è la via giusta per arginare la dispersione dei mozziconi di sigaretta, puntando a un cambiamento radicale che è il prodotto di tanti piccoli gesti. La nostra missione nel lungo periodo, ben riassunta dalla campagna #Unsmoke (se non fumi non iniziare: se fumi, smetti: se non smetti, cambia ad alternative senza combustione) è quella di eliminare le sigarette dal pianeta, e nel lungo percorso per raggiungere questo obiettivo è nostra intenzione impegnarci nell'incoraggiare comportamenti che rispettino l'ambiente".

I risultati della campagna sono stati analizzati da E.R.I.C.A., leader della comunicazione e progettazione ambientale in Italia alla società leader in Italia. Per Emanuela Rosio, direttore di E.R.I.C.A., "il ruolo di ERICA nella campagna #Cambiagesto è stato monitorare il risultato finale, sia in termini quantitativi, ma soprattutto in termini di percezione da parte degli avventori dei lidi di Mondello. I questionari che abbiamo somministrato ci confermano che una corretta informazione e la visibilità degli strumenti utili a non abbandonare i mozziconi fanno la differenza e possono cambiare i gesti. La maggior parte degli avventori informati ha risposto con un comportamento corretto, anche se molta strada resta ancora da fare per fare comprendere i danni di un gesto piccolo come buttare a terra un oggetto ripetuto un numero enorme di volte".

Durante la campagna #Cambiagesto, in collaborazione con E.R.I.C.A, ai fumatori presenti negli stabilimenti è stato somministrato un questionario sulla percezione della campagna e sui comportamenti messi in atto con i mozziconi, dagli oltre 500 questionari è emerso che: l'82% degli intervistati ha giudicato la campagna utile; oltre il 90% ha ricevuto e utilizzato il porta mozziconi.

Dopo l'esperimento di Palermo, la campagna #Cambiagesto ha già iniziato ad estendersi ad alcuni dei principali capoluoghi della penisola: lo scorso 31 agosto è stata la città di Firenze ad aderire alla campagna con una mobilitazione della cittadinanza promossa dall'associazione locale "Angeli del Bello"; in occasione del World Clean Up Day, la giornata mondiale dedicata alla pulizia del mondo, sarà il turno di Roma, dove toccherà agli stessi dipendenti della Philip Morris Italia partecipare ad azioni di pulizia portando il progetto #Cambiagesto a Villa Borghese, insieme a Let's Do It Italia e Retake Roma. L'impegno di Philip Morris Italia si concretizzerà con la partecipazione attiva dei propri dipendenti al fianco dei volontari di Retake Roma, che scenderanno in strada per realizzare un'attività mirata di pulizia e raccolta di rifiuti e mozziconi dai viali della splendida villa romana.