Cambiamento climatico, Antonella Viola: "Questa la causa del Covid? Una stupidaggine"

·1 minuto per la lettura
viola
viola

La virologa Antonella Viola ritiene sia “una stupidaggine” considerare il cambiamento come la causa del Covid-19.

Viola su cambiamento climatico come causa del Covid: “Una stupidaggine”

Al centro delle discussioni il Covid ha temporanemente lasciato posto al cambiamento climatico, tema principale della COP26 a Glasgow. Anche la puntata di Otto e Mezzo del primo novembre è stata dedicata all’accordo sul clima raggiunto a G20, e tra i vari personaggi nel salotto di Lilli Gruber c’è stata anche l’immunologa Antonella Viola. Sul cambiamento climatico e la correlazione con il Covid-19 la dottoressa è stata chiara: non c’è un nesso.

Antonella Viola sul legame tra cambiamento climatico e Covid

L’immunologa è stata interpellata in merito ad alcune voci sempre più frequenti dagli ammiratori di Greta Thunberg, che identificano nel cambiamento climatico la causa del Covid-19. Interrogata sulle conseguenze del climate change in ottica di virus, la Viola smentisce: “Dire che il Covid è stato causato dal cambiamento climatico è una stupidaggine” ha affermato.

Viola: “Globalizzazione ha facilitato la diffusione del Covid”

L’immunologa, pur avendo smentito la correlazione causa-effetto tra il cambiamento climatico e il Covid-19, ha voluto fare una precisazione: “La globalizzazione ha facilitato la diffusione del virus“. Un esempio arriva dalle zanzare, che sono in grado di trasmettere i virus. In futuro quindi, per la Viola: “Il cambiamento climatico può incidere sulle infezioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli