Cambiamento climatico, l'Irlanda sommersa dal mare nel 2050? La previsione americana

·2 minuto per la lettura
cambiamento climatico irlanda sommersa
cambiamento climatico irlanda sommersa

Secondo una mappa creata dal Climate Central, parte dell’Irlanda entro il 2050 finirà sommersa dall’acqua, se non si prenderanno decisioni drastiche in tema di cambiamento climatico. Uno scenario che potrebbe portare allo spostamento di molti residenti nelle aree di Dublino e Galway.

Cambiamento climatico, Irlanda sommersa entro il 2050

Entro il 2050, parte dell‘Irlanda finirà sommersa dalle acque, se non si prenderanno decisini drastiche entro quella data in tema di cambiamento climatico.

Questa è la previsione emersa dalla mappa interattiva creata dalla Climate Central, associazione americana no profit specializzata in previsioni su larga scala cronologica in tema di clima.

Una mappa che entro i prosismi 30 anni potrà metter a dura prova la vita di molti residenti in 5 aree densamente popolate. Le aree che potrebbero esser colpite, infatti sono quelle di Dublino, Galway, Limerick, Louth e Clare. Non si escludono possibili evacuazioni preventive negli anni precedenti.

Cambiamento climatico, sommersa parte dell’Irlanda nei prossimi decenni

Nella mappa interattiva dell’associazione america compare anche la Bull Island, isola che affaccia sulla capitale e che è caratterizzata da un ecosistema particolare.

Già per i prossimi decenni, se il clima continuerà a cambiare così repentinamente, si prevedono smottamenti e allagamenti nelle aree di Munster, attorno al fiume Maigue di Limerick e nella cittadina di Adare.

Anhe la regione orientale sarà soggetta a inondazioni. Rischiano quindi città come Dundalk, Carlinford, Baltray, Annagassan, Haggardstown e Laytown.

Irlanda sommersa, ma il cambiamento climatico è già in atto

Queste previsioni si aggiungono agli altri studi e moniti lanciati dalla comunità scientifica, ma tutto il mondo ha potuto constatare come il cambiamento climatico sia già in atto da decenni.

Il riscaldamenti globale sta acuendo questo processo, come possiamo vedere dallo scioglimento di ghiacciai secolari in Canada o l‘aumento delle temperature in zone tipicamente miti del regno Unito e dell’Europa.

La temperatura del pianeta rispetto all’epoca pre industriale è salita di 1,2 gradi, e secondo gli studi non faticherà a superare i 2 gradi entro il 2050, portando a conseguenze devastanti.

Questi temi negli ultimi anni sono stai oggetto di dibattito a livello mondiale, e saranno sicuramente al centro di tutti i discorsi che i capi di Stato, attivisti ed esperti climatici faranno al prossimo Cop-26, l’atteso vertice sul clima che si terrà a Glasgow, ma in partnership tra Gran Bretagna e Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli