Cambio al vertice del dicastero della Salute? Le indiscrezioni

·2 minuto per la lettura
draghi speranza
draghi speranza

Mentre il Cts è alle prese con la formulazione di un nuovo protocollo per le riaperture, nei corridoi del governo si vocifera un cambio al vertice del ministero della Salute. Draghi ssarebbe pronto a sostituire il ministro Speranza.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Riaperture, Speranza: da prossime settimane stagione diversa

Draghi pronto a sostituire Speranza

La poltrona di Roberto Speranza vacilla: già nei prossimi giorni potrebbe dire addio al suo incarico di ministro della Salute. Pare infatti che il premier Draghi voglia effettuare una piccola rivoluzione al dicastero della Salute. Così -come riporta Il Messaggero- Draghi starebbe convincendo Roberto Speranza a lasciare il suo posto di ministro della Salute, dato che il premier non può dimissionare lui stesso i ministri. Da sempre, infatti, Forza Italia e Lega hanno espresso la loro perplessità sulla conferma di Speranza a capo del ministero della Salute. Quindi il premier Draghi, per evitare surriscaldamenti d’animo all’interno della maggioranza e per mettere fine al pressing del centrodestra, avrebbe chiesto a Speranza di lasciare la sua poltrona per un nuovo incarico.

Gli errori di Roberto Speranza

Sono tanti, agli occhi del premier Draghi, gli errori commessi dal ministro della Salute: dal mese di ritardo per allungare i tempi della somministrazione della seconda dose alle le chiusure a oltranza, dalla mentalità rigorista alle difficoltà di rapportarsi positivamente e in maniera collaborativa con i presidenti di Regione. Ma altri punti a sfavore di Speranza risalgono al passato, come l’inchiesta a Bergamo sullo scoppio della pandemia e la scrittura del libro Perché guariremo, poi ritirato. Insomma, la figura di Roberto Speranza non brilla agli occhi del premier, che starebbe quindi valutando di farlo dimettere. Anche se al momento non si hanno notizie sulle mosse del premier o del ministro. Alle richieste di Matteo Salvini (che premeva per un cambio al dicastero della Salute), il premier aveva così risposto: “A Salvini ho detto che l’ho voluto nel mio governo e che lo stimo molto“. Che la stima di Draghi possa portare a un nuovo incarico per il ministro Speranza?