Cambio dg Welfare Lombardia, Anaao Assomed: fulmine a ciel sereno

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 feb. (askanews) - "Come un fulmine a ciel sereno che ha lasciato tutti a bocca aperta, dopo averne confermato la delegazione non più tardi di un mese fa, l'assessore e vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti sostituisce il direttore Welfare Marco Trivelli, chiamato a giugno in sostituzione di Luigi Cajazzo. Continua il terremoto al vertice della sanità regionale lombarda: evidentemente, nonostante la tenacia degli operatori, dirigenti medici e sanitari compresi, qualcosa non ha funzionato nella 'perfetta' macchina sanitaria regionale, in attesa del tagliando della 'riforma della riforma'". Lo afferma in una nota Stefano Magnone, segretario Regionale di Anaao-Assomed Lombardia, che riunisce medici e dirigenti sanitari.

"Mentre attendiamo di conoscere il nuovo Direttore Generale, di provenienza veneta, cui auguriamo buon lavoro - osserva Magnone - ci poniamo la domanda se l'aver attinto fuori regione non sia una sconfessione del servizio sanitario regionale, dopo anni di autocelebrazione. Non è infatti difficile scorgere nella sanità veneta, per quanto dello stesso colore politico, un modello alquanto diverso riguardo alla centralità della programmazione e dei controlli e dello spazio che il territorio ha sempre avuto rispetto alla rete ospedaliera e al privato. Ai posteri l'ardua sentenza, ma ora serve stabilità per raggiungere tutti gli obiettivi imposti dalla pandemia e dalla revisione del sistema".