Cambio Euro Dollaro oggi: Politica Monetaria BCE e Produzione Industriale USA

·2 minuto per la lettura

Durante la stesura di questo articolo, si sta svolgendo la riunione della BCE sulla futura politica monetaria. Non ci si aspettano grandi cambiamenti su questo versante, vista ancora la situazione di difficoltà generale. Infatti, si conferma che gli acquisti in ambito PEPP si baseranno sulle condizioni economiche e sull’evoluzione dei dati macro economici.

Questa settimana il cambio euro dollaro arretra rispetto alla sessione settimanale precedente. I dati USA su IPC e IPP hanno favorito il dollaro nei confronti dell’euro. Gli occhi degli analisti oggi sono concentrati sui dati della produzione industriale e vendite al dettaglio USA. Si attendono per la prima le ore 14:30 e per la seconda ore 15:15.

I dati sulle vendite al dettaglio non influenzano il Cambio Euro Dollaro

Per il cambio euro dollaro poco fa sono uscite le notizie sulle vendite al dettaglio USA per il mese di aprile. Si registra un decremento della vendita dei beni essenziali dello 0,8% contro una previsione di +0,7%. Mentre le vendite al dettaglio generali non subiscono alcuna variazione (0%) rispetto ad una stima del +1%.

In incremento gli indici sui prezzi delle esportazioni ed importazioni. L’incremento si aggira, rispettivamente sullo 0,8% e 0,7% contro stime di 0,6% per entrambi. Come detto prima oggi il dato sulla produzione industriale su base mensile per il mese di aprile. la variazione rilevata è del +0,7% con una stima del +1%. In serata il CFTC pubblicherà il dato sulle posizioni speculative nette sull’euro. Il dato del precedente report è apri a 84.800 unità.

La pressione dei long avvantaggia il Cambio Euro Dollaro

I long sul cambio euro dollaro fanno sentire la loro forza. Infatti, molto caratteristica la forma dell’ultima candela settimanale. La stessa indica che i venditori non hanno la forza per ribaltare la situazione, confermando la potenza dei tori. L’indice del dollaro scambia in rosso con una performance del -0,39%, mentre quello dell’euro segna un +0,3% in questo istante.

Il livello 1.20925 è stato nuovamente rotto e testato dal fiber e sembra che abbia tenuto molto bene. La media a 21 periodi sostiene il cross, quindi svolge una buona funzione di support. Nonostante ciò, i clienti di IG continuano ancora ad essere short sul cambio con il 61% di short position contro 39% long position.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli