Cambogia, crolla palazzo di sette piani, almeno tre morti

Milano, 22 giu. (askanews) - Un edificio di sette piani è crollato in Cambogia uccidendo almeno tre persone, mentre ci sono vari dispersi. L'edificio in costruzione nella città costiera di Sihanoukville era di prorità di una gruppo cinese. Negli ultimi anni Sihanoukville, ex villaggio di pescatori, ha cambiato volto con la costruzione di alberghi e casinò frequentati da turisti cinesi. Le tre vittime accertate sono tutte cambogiane, due operai e un traduttore. Secondo il ministero per le Informazioni i dispersi sono "oltre 30", mentre il ministero del Lavoro sostiene che sono meno di dieci. Il governatore ha detto che venti persone sono state salvate e che circa 50 operai di solito a quell'ora si trovano sul cantiere. Non è stato fornito un motivo del crollo, ma la polizia ha detto che una donna cinese è stata "trattenuta per essere interrogata".