Cambogia, vietato rientro nel Paese a leader opposizione

Dmo

Roma, 8 nov. (askanews) - Il leader dell'opposizione della Cambogia, in esilio volontario, Sam Rainsy, che ha dichiarato di voler rientrare nel suo Paese, ha fatto sapere di essere stato bloccato al check-in di un volo in partenza da Parigi, scrive la Bbc.

Rainsy aveva intenzione di rientrare per guidare il popolo nella "lotta per una vita migliore". Il leader dell'opposizione ha descritto il primo ministro Hun Sen come "un dittatore brutale". Il premier governa nel regime autoritario dal 1985.(Segue)