Cambusnethan, la storia dell'edificio scozzese abbandonato

·4 minuto per la lettura
monastero abbandonato di cambusnethan
monastero abbandonato di cambusnethan

Il monastero di Cambusnethan è un edificio abbandonato situato nei pressi del paesino di Overton, nel nord del Lanarkshire (Scozia). È uno splendido esempio di architettura neo-gotica che l’associazione Scottish Civic Trust ha deciso di inserire tra gli edifici considerati “At Risk” (A Rischio).

Il monastero di Cambusnethan: la storia

Il monastero di Cambusnethan è stato eretto su uno spazio occupato in precedenza da altri due edifici. Inizialmente, infatti, proprio lì vi era una torre normanna. Nel XVII secolo, poi, è stato costruito un maniero, tutto in pietra da taglio in arenaria gialla. Quest’ultimo presentava, inoltre, diverse decorazioni come cornicioni, torrette e merlature a sottolineare le linee del tetto.

Nel marzo del 1816 il castello è stato distrutto in un incendio. Poco dopo sono allora cominciati i lavori per un nuovo edificio, il futuro monastero. Ad occuparsene è stato l’architetto James Gillespie Graham. I lavori sono stati terminati nel 1820.

Nonostante l’edificio sia conosciuto come “monastero”, ha sempre avuto una funzione totalmente diversa. E’ stato, infatti, edificato per essere la dimora della famiglia Lockhart di Castlehill.

La struttura originale era costituita da un’entrata centrale con cancelli e torri ottagonali ai lati. Sopra di essa vi era lo stemma della famiglia Lockhart. Lo stesso simbolo era riprodotto anche su ogni balaustra della scalinata principale.

Lo stemma presenta tre figure principali: un cuore, uno scrigno e un lucchetto. Si tratta di un riferimento alla leggenda secondo la quale i Lockhart discendono da dei cavalieri che hanno riportato dalla terra sacra il cuore del re di Scozia Robert the Bruce (Roberto I).

Si racconta, infatti, che il sovrano ha voluto espressamente che il suo cuore fosse sepolto nella Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nel 1330, quindi, cinque cavalieri si sono messi in viaggio per adempiere il suo volere. Nel corso del tragitto, però, hanno deciso di prendere parte a una crociata. La leggenda, inoltre, narra che uno dei partecipanti, Sir Douglas, sia andato in battaglia con quello stesso cuore come porta fortuna. La vicenda si ricollega ai Lockhart per il fatto che il cuore è stato invece poi sepolto nell’abbazia di Melrose in Scozia.

Comunque, parlando nuovamente della struttura originale, il monastero di Cambusnethan presentava finestre di forme diverse nei vari piani della casa. Nel primo erano ad arco a sesto acuto, mentre nel secondo rettangolari. Per di più, nel periodo in cui è stato abitato dai Lockhart, la sua parte esterna era estremamente curata. Vi erano, infatti, diversi giardini, tutti tenuti alla perfezione. Ora purtroppo non vi è più traccia di ciò.

Dopo che i Lockhart se ne sono andati, l’edificio ha avuto diverse funzioni. Nei primi anni 60’ è diventato la sede di uffici per architetti che esercitavano nell’area di Livingston. Alla fine dello stesso decennio, poi, ha rischiato addirittura di essere demolito. A salvarlo, però, è stato Ronald Wilson. Quest’ultimo l’ha acquistato per creare un hotel/ristorante. Negli anni successivi il posto è diventato famoso per la sua hall dei banchetti e gli eventi in stile medievale che avvenivano al suo interno.

Il monastero di Cambusnethan è andato, poi, di nuovo in vendita nel febbraio del 1980. Non si è riusciti, tuttavia, a portare a termine nessun accordo con probabili compratori. Da quel momento la struttura ha cominciato ad entrare in una fase di decadimento, subendo pure diversi atti di vandalismo.

Nel 1986 le cose sembravano poter cambiare con l’arrivo William Welch. Welch ha fatto accettare il suo piano di convertirla in una schiera di appartamenti. Piano che prevedeva anche l’ampliamento della struttura. Tuttavia, il progetto non è andato a buon fine. Lo stesso è accaduto con altre idee presentate negli anni successivi.

Nel 1985 e nel 1995 le condizioni del monastero di Cambusnethan sono peggiorate ulteriormente a causa di due incendi. Ciò, più il passare del tempo, l’ha fatto andare completamente in rovina. Nel 2014 una nuova associzione è stata creata per la salvaguardia della struttura. Si tratta di Friends of Cambusnethan Priory, un gruppo con lo scopo di raccogliere soldi per le operazioni di mantenimento e conservazione dell’edificio.