Camera: 53 deputati a Fico contro riapertura Transatlantico, Asp 'stupore per richiesta'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – Il Transatlantico non deve riaprire. E' la richiesta di 53 deputati in una lettera al presidente della Camera, Roberto Fico, ai questori e ai colleghi nella quale si chiede di rivedere la decisione di riaprire le porte del corridoio più famoso della politica italiana, prevista per lunedì prossimo 8 novembre. Il motivo è legato alla sicurezza sanitaria. "Non può non tenersi conto che il virus sia ancora in circolazione e che siamo all'inizio della stagione del virus influenzale", scrivono i deputati.

Inoltre, fanno notare, come sia difficile prevedere un "adeguato ricambio di aria mantenendo aperte porte, finestre e vetrate" visto che l'Aula di Montecitorio è peraltro sprovvista di finestre. Di qui la "preoccupazione" dei parlamentari che esprimono "contrarietà al superamento del vincolo numerico per la frequentazione delle aule parlamentari e alla rimozione delle postazioni attualmente presenti in Transatlantico in questa fase in cui non può dirsi scongiurato il pericolo di contagio né considerarsi conclusa la pandemia" e chiedono "di valutare l'opportunità di confermare le attuali modalità".

Se la riapertura del Transatlantico verrà confermata, i deputati chiedono "vengano attuate misure efficaci al fine di garantire un sistema di controllo rigido e attento durante lo svolgimento dei lavori parlamentari in Aula, richiedendo un senso di responsabilizzazione da parte dei Presidenti di turno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli