Camera allenta restrizioni: si lavora a riapertura Transatlantico

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 ott. (askanews) - Presto i giornalisti potranno tornare in Transatlantico a Montecitorio. Novità in questa direzione potrebbero arrivare già la prossima settimana. Lo spiega il questore della Camera Gregorio Fontana (Fi) in vista dell'entrata in vigore dell'obbligo di green pass per accedere ai palazzi della Camera dal 15 ottobre.

Dall'inizio dell'emergenza coronavirus, in concomitanza con il lockdown di marzo 2020, il celebre corridoio antistante all'aula è diventato una succursale dell'emiciclo vero e proprio. Con l'entrata in vigore delle norme sul distanziamento e la conseguente diminuzione della capienza dell'emiciclo, da marzo 2020 in Transatlantico infatti sono state allestite le postazioni per consentire ai deputati di votare in sicurezza. Novità che ha consentito alla Camera di non fermarsi neanche nei momenti peggiori del lockdown più duro ma ha precluso uno spazio fondamentale per lo scambio tra eletti e cronisti parlamentari.

"Ci stiamo lavorando. Le norme di sicurezza della Camera sono sempre state dinamiche, si adeguano alla situazione dell'emergenza sanitaria. È stato concesso all'Aula di rimanere aperta senza interruzione per tutte le sedute antimeridiane, pomeridiane e notturna. Ora un ulteriore allentamento delle restrizioni è allo studio. Già nel corso della conferenza dei capigruppo in cui è stato deciso l'obbligo di green pass per entrare alla Camera ci siamo impegnati a iniziare questo lavoro. La settimana prossima ci sarà qualche indicazione in più", spiega Fontana.

"Il collegio dei Questori si sta già muovendo e il nostro obiettivo è restituire pienamente l'uso dell'aula ai deputati e consegnare il transatlantico alla disponibilità di deputati e della stampa parlamentare così penalizzata negli ultimi tempi. La dimininuzione di determinate misure è correlata anche al fatto che alla Camera sarà possibile accedere solo col green pass dal 15 ottobre". Fontana ci tiene a sottolineare che le restrizioni in vigore fino a oggi hanno dato "buoni frutti" perché "hanno consentito alla Camera di non chiudere mai anche nei momenti peggiori".

"Siamo molto contenti che il nostro appello per la riapertura del Transatlantico ai giornalisti e per il ritorno alla normalità dell'Aula sia stato accolto dal Questore Gregorio Fontana. Ci auguriamo che analogo slancio provenga anche da tutte le altre forze politiche e dagli organi decisionali della Camera per tornare presto in Aula e consentire ai cronisti di svolgere nelle migliori condizioni il proprio lavoro. Il Transatlantico è un luogo della democrazia e tale deve ritornare", afferma il presidente di Noi con l'Italia e vicepresidente del gruppo Misto alla Camera Maurizio Lupi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli