Camera approva odg, intitolare lo stadio Olimpico di Roma a Paolo Rossi

·1 minuto per la lettura
(Photo: Alessandro Sabattini via Getty Images)
(Photo: Alessandro Sabattini via Getty Images)

Con 387 voti a favore la Camera dei deputati ha approvato stamane un ordine del giorno con il quale impegna il governo a valutare la possibilità di intestare a Paolo Rossi lo stadio Olimpico di Roma. Lo rende noto il deputato Pierantonio Zanettin (Fi), primo firmatario della proposta.

Paolo Rossi, campione del mondo con la Nazionale italiana e protagonista assoluto di quei Mondiali nel 1982, è morto poco più di un anno fa a Siena per le conseguenze di una malattia, aveva 64 anni.

“Sono commossa, è una notizia che mi rende felice” ha commentato Federica Cappelletti, “ringrazio l’onorevole Zanettin e anche la sottosegretaria Valentina Vezzali - aggiunge - per l’impegno profuso, spero davvero che inizi un percorso che alla fine porti all’intitolazione a Paolo dello stadio di Roma. In particolare mi fa piacere - aggiunge la vedova di Pablito - che anche la politica si stia muovendo, dopo che l’ha fatto il mondo dello sport e il calcio in particolare. Paolo è un eroe nazionale, che è stato capace di unire 40 anni fa tutta la nazione e lo sta facendo ancora adesso che non c’è più, con tanti tifosi e appassionati con lo ricordano con affetto. Al calcio, italiano e mondiale, Paolo ha dato molto, quindi si tratta di un riconoscimento meritato”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli