Camera ardente Gino Strada, alle 19 quasi tremila visite

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 ago. (askanews) - A tre ore dall'apertura alle visite della Camera ardente per Gino Strada, sono quasi tremila le persone che in una semideserta Milano hanno reso omaggio al fondatore di Emergency, allestita presso la sede dell'associazione umanitaria in via Santa Croce. Una lunga fila di persone sotto il sole si era formata già da prima dell'apertura al pubblico della camera ardente, che oggi rimarrà visitabile fino alle 22. Tra loro non solo amici, attivisti e semplici cittadini, ma anche personaggi dello spettacolo, della cultura, del mondo del volontariato, politici e rappresentanti delle istituzioni.

Per l'ultimo saluto all'urna con le ceneri del medico chirugo morto in Francia il 13 agosto si sono visti tra gli altri il sindaco di Milano Beppe Sala, la vicesindaca Anna Scavuzzo, l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti accompagnato dalla moglie Milly e dal figlio Angelomario; l'attore Flavio Insinna; il segretario della Cgil Maurizio Landini; il presidente del gruppo Abele-Libera, accolto da uno scroscio di applausi, don Luigi Ciotti, il sottosegretario ai rapporti internazionali della Regione Lombardia Alan Rizzi, l'ex leader di Democrazia proletaria Mario Capanna.

Domani la camera ardente sarà aperta nuovamente dalle ore 10.00 alle ore 22.00, mentre lunedì, con stesso orario di apertura, chiuderà alle ore 14.00

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli