**Camera: Cabras, 'ricorso contro green pass? aspettiamo giudizio, ora avanti più che mai'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 nov. (Adnkronos) – "Non abbiamo ancora notizie". Pino Cabras, uno dei 7 deputati di Alternativa, che ha fatto ricorso contro l'obbligo di green pass alla Camera risponde così sul 'giudizio' atteso da parte del 'tribunale interno' di Montecitorio, il Consiglio di Giurisdizione. Se verrà bocciato, i 7 intendono andare avanti: "Non tanto per noi, ma per tutti i lavoratori. Ci interessa il ricorso alla Camera ma anche e soprattutto quello che abbiamo fatto alla Corte Costituzionale. Pronti ad andare avanti, ora più che mai, dopo il Cdm di ieri…", dice all'Adnkronos.

"Se eravamo già contrari a un'estorsione, ora siamo contrari a una 'super' estorsione". In che senso 'estorsione'? "Lo Stato non assumendosi la responsabilità sul vaccino, cerca di ottenere comunque la vaccinazione, lo dicono gli stessi ministri, infliggendo una sofferenza alle persone, provocando un danno a una quota riluttante che ora viene estesa alla fasce più giovani".

Intende il super green pass? "Non è un super green pass è un lockdown per i non vaccinati chiamato in altro modo, ma di questo stiamo parlando: un lockdown per i non vaccinati, compresi anche i ragazzi. Si crea così una situazione insostenibile per milioni di famiglie e questo avviene mentre nulla consiglia una campagna di vaccinazione di massa sui giovani che non rischiano nulla con il Covid".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli