Camera, Conte incassa la fiducia

webinfo@adnkronos.com

La Camera ha approvato la mozione di maggioranza sulla fiducia al governo Conte. I sì sono stati 343, i no 263 e tre gli astenuti. Mancano in tutto 9 voti ai sì della maggioranza. Non hanno partecipato al voto due deputati dem: Pizzetti e Portas. Mentre nei 5 Stelle, 4 parlamentari erano in missione (Businarolo, Dieni, Marzana e Leda Volpi) e altri 3 (Maniero, De Toma e Scagliusi) non hanno partecipato al voto. Adesione al 100% del gruppo di Leu: 14 sì su 14 componenti. I 3 astenuti sono deputati delle minoranze linguistiche.  

"Sono soddisfatto del risultato", il commento del premier Giuseppe Conte. "Bene il Presidente Conte e la fiducia alla Camera. Un altro passo in avanti per cambiare l’Italia e renderla più verde, giusta e competitiva", scrive su Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti. "Bene la fiducia alla Camera. Massimo sostegno alle parole del presidente Conte. M5S ha idee chiare: lavoro, imprese, ambiente, scuola, famiglia sono priorità. Ma anche taglio parlamentari e revoca concessioni autostradali. È il momento di correre, è il momento del coraggio. Ci siamo!", il commento su Twitter di Luigi Di Maio dopo il voto. 

Ora la parola spetta a Palazzo Madama. Comincerà domani alle 10 la seduta del Senato, che ha all'ordine del giorno le dichiarazioni programmatiche del presidente del Consiglio. Poi, dalle 15.00 alle 15:30, si dovrebbe svolgere l'eventuale replica del premier, quindi le dichiarazioni di voto fino alle 17 mentre, intorno alle 18, si conoscerà l'esito della votazione sulla fiducia.