Camera, i deputati dovranno rispettare l’obbligo del Green Pass

·2 minuto per la lettura
green pass
green pass

A pochi giorni dalla decisione del Governo di estendere il Green Pass ai lavoratori pubblici e privati, è stato annunciato che il certificato verde verrà reso obbligatorio anche per i parlamentari.

Green Pass, Camera: obbligo esteso anche ai parlamentari

Negli ultimi giorni, si sono susseguite svariate polemiche scaturite in seguito all’approvazione del nuovo decreto approvato dal Governo Draghi con il quale l’obbligo del Green Pass è stato esteso anche ai lavoratori pubblici e privati. Una simile decisione ha rinvigorito il dibattito più volte affrontato nelle ultime settimane relativo all’opportunità o meno di applicare l’obbligatorietà del certificato verde anche ai politici che compongono il Parlamento.

Nel pomeriggio di mercoledì 22 settembre, è stata infine presa ufficialmente una decisione in tal senso. L’ufficio della presidenza di Montecitorio, infatti, ha deliberato in merito al Green Pass obbligatorio per i deputati della Camera.

Sulla questione, si è espresso il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, che ha dichiarato: “C’è un principio che rivendico dal primo momento in cui sono stato eletto presidente della Camera: quello che vale per i cittadini vale allo stesso modo per i deputati. Non c’è stato e non ci sarà spazio per nessun trattamento privilegiato”.

Green Pass, Camera: l’annuncio di Roberto Fico

Del resto, l’indiscrezione relativa all’estensione del certificato verde ai parlamentari che era trapelata nella giornata di mercoledì 22 è stata confermata proprio dal presidente della Camera.

A questo proposito, Roberto Fico ha riferito: “L’obbligo del Green Pass verrà esteso a tutti i luoghi della Camera dei Deputati. Per chi violerà le regole, saranno previste sanzioni, a partire dal taglio della diaria per i deputati. Lo abbiamo deciso oggi, in perfetta continuità con la delibera di due mesi fa, che già prevedeva l’uso del Green Pass a Montecitorio per eventi, seminari, convegni, così come per la mensa e la biblioteca”.

Green Pass, Camera: rispetto dell’obbligo e sanzioni

I parlamentari non dovranno soltanto rispettare l’obbligo del Green Pass ma verranno anche sanzionati nel caso in cui dovessero commettere violazioni del regolamento.

Nello specifico, i parlamentari che si rifiuteranno di mostrare il certificato verde all’ingresso delle sedi governative riceveranno una sospensione di tre giorni e dovranno pagare una multa di 600 euro.

Per quanto riguarda i deputati, il Green Pass verrà chiesto nel momento in cui si accederà alla Camera. L’ipotesi della verifica a campione, applicata nei luoghi di lavoro più densamente popolati, quindi, è stata scartata.

Dopo aver varcato la soglia di Montecitorio e aver superato i metal detector, dunque, si dovrà esibire il Green Pass.

Sciolto il nodo della Camera, si dovrà attendere il prossimo 5 ottobre per apprendere quali saranno le decisioni adottate dal Senato della Repubblica italiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli