Camera, giallo su sindaco Falcomatà a concorso aspiranti consiglieri

webinfo@adnkronos.com

"E' lui o non è lui?". E' giallo sulla partecipazione del sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, alla prova selettiva del concorso per 30 consiglieri parlamentari alla Camera dei deputati, che si è svolta a gennaio. Il primo cittadino del Pd sarebbe stato avvistato il 23 del mese scorso tra i candidati che si sono presentati alla Fiera di Roma per sostenere l'esame (quel giorno erano convocati i candidati che in ordine alfabetico vanno dalla lettera 'C' alla 'H').  

Da giorni, in alcune chat di Whatsapp dei partecipanti al concorso bandito da Montecitorio circola una foto che ritrae un uomo, zaino in spalla, molto somigliante a Falcomatà. Interpellato più volte dall'Adnkronos, il sindaco non risponde. Anche il suo staff, sollecitato in merito in più occasioni, non rilascia nessun commento.  

A dicembre aveva sollevato un polverone la lettera con cui il questore di Fratelli d'Italia, Edmondo Cirielli, sulla base di indiscrezioni giornalistiche, chiedeva al presidente della Camera Roberto Fico (che è anche a capo della Commissione giudicatrice del concorso) di 'stoppare' eventuali candidature da parte di deputati per scongiurare il rischio di potenziali conflitti di interesse. 

Dopo la missiva di Cirielli, Fico è intervenuto definendo "inopportuna" la partecipazione di deputati al concorso, "se pur formalmente legittima". Nella prova selettiva del 21, 22 e 23 gennaio i partecipanti hanno dovuto rispondere a 100 quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie: diritto costituzionale; storia d'Italia dal 1848 ad oggi; diritto e procedura parlamentare; diritto amministrativo; politica economica; diritto civile; diritto dell'Unione europea; contabilità dello Stato e degli enti pubblici.  

Gli ammessi alla fase successiva dovranno sostenere la prova scritta a maggio. Ad ogni modo, nell'elenco degli ammessi allo scritto di maggio il nome di Falcomatà non compare. Proprio negli ultimi giorni l'assemblea del Pd di Reggio Calabria si è riunita per esprimere il suo sostegno alla ricandidatura di Falcomatà, eletto alle comunali del 2014 con il 60,99% delle preferenze.