Camera, interrogazioni seduta 7 agosto: Fassina -3-

Ral

Roma, 10 ago. (askanews) - Ddati che dimostrano quanto il business non soffre ma anzi ha permesso al management di spingere sulla leva dell'innovazione, investendo ogni anno il 5 per cento del fatturato;

nonostante le suddette performance il peso del debito del gruppo risulta ancora oggi notevole al punto da aver determinato il management dell'azienda, rimasta saldamente sotto il controllo della famiglia omonima, a ricercare nuovi soggetti finanziari disponibili ad entrare nella compagine societaria;

dopo una prima fase interlocutoria avviatasi il 13 giugno 2018 con Italmobiliare e con il fondo QuattroR che concedeva loro un'esclusiva, fino a fine agosto 2018, per la riduzione dell'esposizione debitoria del gruppo emiliano attraverso la cessione a questi ultimi, previa conclusione positiva della due diligence dai dati di bilancio, (Segue)