Camera, Meloni: "Escludere parlamentari da concorso"

webinfo@adnkronos.com

In un video su Facebook Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, denuncia "l'ultima vergogna che riguarda il Movimento 5 stelle. Le persone che parteciperanno" al concorso indetto dalla Camera per il posto di consigliere parlamentare "verranno giudicate da una commissione presieduta da Roberto Fico. La vergogna sta nel fatto che pare che una serie di parlamentari del Movimento 5 stelle, stesso partito del presidente della Camera, abbiano chiesto di partecipare a questo concorso". 

"Praticamente -aggiunge Meloni- quelli che dovevano aprire il palazzo come una scatoletta adesso, senza alcuna trasparenza, siccome sanno che non verranno rieletti, cercano di partecipare a un concorso per farsi assumere a tempo indeterminato alla Camera dei deputati e farsi pagare tutta la vita lo stipendio dai contribuenti italiani". 

"E chissenefrega se c'è qualche ragazzo che si è laureato, che si è fatto i Master, che ha studiato, che non prenderà quel posto perché c'è qualcuno che dall'interno del palazzo viene prima. Noi crediamo che questo sia scandaloso. Fratelli d'Italia -conclude Meloni- ha chiesto attraverso il suo membro dell'Ufficio di presidenza, Edmondo Cirielli, con una lettera al presidente della Camera, di escludere dal concorso i parlamentari che si fossero presentati. Chiediamo trasparenza su questo concorso, chiediamo che i parlamentari non possano partecipare per palese conflitto di interessi".  

"Chiediamo che i parlamentari non possano partecipare per palese conflitto di interessi" al concorso indetto dalla Camera per consigliere parlamentare, "perché la Camera non può diventare il luogo dove diamo il reddito di cittadinanza a vita ai parlamentari Cinquestelle che non vengono rieletti"